Duello televisivo: Angela Merkel (CDU) - Martin Schulz (SPD)

Claus Strunz, Sandra Maischberger, Maybrit Illner, Peter Kloeppel - foto: Emilio Esbardo

di Emilio Esbardo

Come da tradizione dal 2002, anche quest’anno, si terrà il “duello televisivo” in diretta tra i due candidati favoriti alla cancelleria. Le elezioni tedesche avranno grande rilevanza a livello europeo e dovrebbero essere seguite con attenzione persino in Italia. Molte tematiche come Immigrazione, Sicurezza interna, Politica estera, Giustizia sociale sono oramai d’interesse comune e potrebbero determinare il futuro della stessa Unione europea.


Lo scontro/confronto tra Angela Merkel (CDU) e Martin Schulz (SPD) sarà trasmesso a reti unificati, il 3 settembre 2017, dalle 20:15 alle 21:50, sui canali Das Erste (corrispondente a RAI UNO), ZDF (corrispondente a RAI DUE), SAT.1 (il primo canale tedesco privato ad intraprendere trasmissioni regolari da gennaio 1984), RTL (l’emittente privata tedesca con gli indici d’ascolto più alti, nonché la più grande d’Europa del suo genere). 

Vi saranno quattro moderatori: Sandra Maischberger (Das Erste), Maybrit Illner (ZDF), Claus Strunz – SAT.1, Peter Kloeppel (RTL).

Complessivamente il duello tv è andato in onda quattro volte:

- 2002: Cancelliere Gerhard Schröder (SPD) contro lo sfidante Edmund Stoiber (CSU)
- 2005: Cancelliere Gerhard Schröder (SPD) contro la sfidante Angela Merkel (CDU)
- 2009: Cancelliere Angela Merkel (CDU) contro lo sfidante Frank-Walter Steinmeier (SPD)
- 2013: Cancelliere Angela Merkel (CDU) contro lo sfidante Peer Steinbrück (SPD)

I quattro moderatori - foto: Emilio Esbardo

La media degli ascolti è sempre stata altissima:

2002: 15,32 milioni di telespettatori
2005: 20,98
2009: 14,21
2013: 17,70

Verranno adattate delle regole molto rigide, decise insieme ai due sfidanti. La prima domanda sarà rivolta a Martin Schulz, l’ultima ad Angela Merkel. I quattro moderatori delle quattro reti si alterneranno a porre le questioni. Le domande riguarderanno quattro tematiche già concordate: Immigrazione, Politica estera, Giustizia sociale e Sicurezza interna.

Non è prevista la presenza di pubblico e non vi saranno interruzioni pubblicitarie. Merkel e Schulz si confronteranno a circa un metro di distanza uno dall’altro nello Studio B di 635 mq di Berlin-Adlershof.

Prima della diretta televisiva vi è stata una conferenza stampa con i quattro moderatori/trici.  

Sandra Maischberger (Das Erste), è una giornalista esperta di talk show politici però per la prima volta alla co-guida del “duello tv”. Secondo lei, avendo fatto parte i due avversari della stessa coalizione dell’ultimo governo, sarà difficile per i moderatori trovare delle rilevanti differenze tra i loro programmi. Il dibattito potrebbe forse influenzare gli elettori ancora indecisi.

Maybrit Illner (ZDF) è per la quinta volta consecutiva moderatrice del “duello tv”. Secondo lei il compito maggiore dei conduttori è quello di percepire quali potrebbero essere le domande più interessanti e significative degli elettori.

Sandra Maischberger e Maybrit Illner - foto: Emilio Esbardo

Come Maischberger, anche Claus Strunz è un giornalista esperto di talk show politici però per la prima volta alla co-guida del “duello tv”. Dal suo punto di vista, al termine della trasmissione, i telespettatori sapranno se potranno ancora continuare ad aver fiducia nel loro candidato già prescelto. Lui stesso fa parte degli indecisi. Se Schulz vuole avere una possibilità di vittoria, dovrà attaccare Angela Merkel sin dall’inizio “come un pugile che vuole ottenere il titolo mondiale”. Merkel ha già vinto se riuscirà a mantenere il controllo e a parare gli attacchi.

Peter Kloeppel (RTL), per la quinta volta consecutiva moderatore, ha esternato la stessa opinione della sua  collega Sandra Maischberger: “noi conduttori abbiamo il compito di far emergere le differenze tra i due candidati”.  

Share Button